26 dicembre 2007

AVG Antivirus 7.5 PRO... Gratis!

Personalmente uso da un bel po' di tempo la versione gratuita di AVG Antivirus e ne sono anche soddisfatto. Questo Natale però Grisoft ha deciso di fare a tutti un bel regalo: offrire gratuitamente la versione PRO del programma (che normalmente costerebbe circa 30$)! L'offerta è valida solo fino al 18 Gennaio, e i link da dove scaricare il programma sono ComputerActive (molto complicato il download, il server è sempre intasatissimo) , Megaupload (servizio che personalmente ODIO perchè a volte costringe ad installare una toolbar) o Rapidshare (il mio preferito!).

Non ho personalmente installato il programma, ma da quanto ho letto in giro per internet questa installazione inserisce automaticamente un numero seriale valido per un anno...dopodichè si dovrà pagare o tornare alla versione gratuita. Niente male comunque no?

News presa da Cybernet

04 dicembre 2007

Video divertente con protagonista un gatto...geloso!

Ogni tanto un video divertente ci vuole... questo gatto mi sembra MOLTO geloso di questo cane...

23 novembre 2007

Google Maps diventa Wiki

Riprendo questo articolo da Webnews.it. Davvero una scelta saggia per migliorare la qualità dei dati secondo me...

A quasi tre anni dal suo debutto, il servizio di ricerca geografia Google Maps si rinnova con un'interessante novità. Da oggi, gli utenti in possesso di un account Google potranno modificare la collocazione degli indicatori utilizzati da Google Maps per segnalare gli indirizzi delle abitazioni e degli esercizi commerciali. Il servizio, disponibile da subito per gli utenti statunitensi e australiani, sarà progressivamente esteso negli altri paesi in cui esistono versioni locali di Google Maps.

La scelta di ricorrere a una filosofia Wiki risiede nella necessità di rendere maggiormente precise e affidabili le mappe di Google, che in molti casi forniscono informazioni parziali e imprecise sulla corretta posizione degli indirizzi ricercati dagli utenti. Attivando la funzione "Edit", l'indicatore geografico (generalmente una freccia verde) si trasforma in un elemento dinamico della mappa, che può essere quindi liberamente spostato per correggere la posizione errata segnalata dal motore di ricerca. Confermato lo spostamento, Google memorizza la nuova posizione e rende nuovamente statico l'indicatore. Per tutelare l'attendibilità del sistema, gli sviluppatori di Mountain View hanno naturalmente elaborato alcune restrizioni. Gli spostamenti dell'indicatore superiori a 200 metri potranno essere visualizzati sulle mappe solamente in seguito all'approvazione da parte di un moderatore, che cercherà di verificare la bontà delle modifiche apportate dagli utenti. Inoltre, le posizioni di ospedali, uffici governativi e degli esercizi commerciali aderenti al servizio Google Local Business non potranno essere modificate senza l'approvazione dei rispettivi proprietari.

Con l'introduzione di questa nuova funzione, Google mira a rendere le proprie mappe sempre più attendibili e curate. I sistemi di indicizzazione geografica automatici si sono infatti dimostrati meno accurati del previsto, e solo l'intervento partecipato degli utenti potrà consentire le piccole correzioni su scala locale delle mappe. Come accade per numerosi sistemi basati sulla filosofia wiki, Google Maps consentirà agli utenti di recuperare gli indirizzi originari, scongiurando ulteriormente la possibilità di perdere l'orientamento a causa dell'inconsapevole, o voluta, segnalazione errata di qualche utente.

13 novembre 2007

Lucca Comics & Games: la canzone ufficiale

Visto che ho l'onore di conoscere il creatore sia della canzone che del video, pubblico qui il video della canzone ufficiale del Lucca Comics & Games. Secondo me assolutamente geniale...bravo Massi (no, non sono io...magari)!!!!!

12 novembre 2007

L'idiozia di alcuni tifosi...e la saggezza di altri

Ci risiamo. I "Tifosi" non cambiano mai. Per fortuna che non sono tutti uguali.

Cosa è successo ieri, in poche parole? Un teppista che stava distruggendo un autogrill assieme ad altri mentre si scontrava con un altro gruppo di teppisti è morto durante uno scontro con la Polizia. Tragica fatalità probabilmente, ma nulla di diverso da quanto succede continuamente nelle strade. Purtroppo la Polizia si trova ad usare le armi, e a volte può succedere che il malvivente ha la peggio. Meglio lui che un Poliziotto dico io. E mi assumo le responsabilità di quanto dico.

Ah... piccolo dettaglio: il teppista aveva una sciarpa di una squadra di calcio al collo...quindi viene definito da alcuni "tifoso".

E questo dà il diritto a tutta un'altra serie di teppisti con sciarpe al collo (quindi "tifosi") di cominciare ad attaccare le forze dell'ordine in tutta Italia.

Assurdo. Letteralmente assurdo.

Poi c'è chi addirittura comincia a dire che è colpa della Polizia, che il calcio deve fermarsi... fermarsi? No, deve lasciare a casa questi teppisti. Impedirgli di entrare negli stadi, impedirgli di manifestare (contro la Polizia, ma siamo impazziti???). Questi teppisti vanno arrestati, punto. E il calcio deve andare avanti SENZA DI LORO.

La speranza per un domani migliore c'è... prendo ad esempio alcune testimonianze presenti sul sito Fiorentina.it. Leggetele...e continuiamo a sperare in un domani senza teppisti.

Anche nel cuore della tifoseria della Fiorentina non tutti la pensano nello stesso modo. L’ennesima e, forse, più esaustiva dimostrazione di come anche nel popolo viola che c’è tifoso non lo è davvero si è avuta a margine della gara di ieri fra Fiorentina e Udinese. Poche ore prima l’annuncio della morte di Gabriele Sandri, il tifoso laziale ucciso nei pressi di Arezzo sull’autostrada A1, aveva rovinato quella che doveva essere una normale domenica di sport. C’è chi voleva fermare tutto e chi no. Differenze d’opinione rispettabili, da condividere o da discutere. Alcuni personaggi della Fiesole però, sono andati oltre. Evitata la presa consueta dei posti in curva, dando inizialmente la parvenza di una scelta dovuta al non accordo con la decisione di far scendere in campo le squadre nonostante tutto, questi “figuri” hanno cercato di guidare dal basso tutto il settore in una serie di cori offensivi ed ingiuriosi nei confronti delle forze dell'ordine. Cori che niente avevano a che fare con la gara in corso ne con quello accaduto a pochi chilometri di distanza dal capoluogo toscano. Si è trattato di un puro e semplice attacco alla polizia. Il resto del popolo della curva però ha detto no. Si è rifiutato di adempiere a quella terribile commissione ed ha continuato ad incitare la squadra in campo. Le male parole sono volate in quantità industriali e le mani si sono alzate in aria per poi cadere su chi non voleva porgere il fianco a quegli attacchi. Tifosi viola contro tifosi viola. Nel giorno della prima sconfitta stagionale della Fiorentina, forse Firenze e tutto il mondo viola ha perso molto di più.

Un tifoso

Salve a tutti, mi dispiace risentirci per questa occasione ma ecco quello che è successo in fiesole.
Ero a vedere la partita lato maratona nelle prime dieci file.
Inizia la partita e sotto la curva si forma un capannello di circa 200 persone, ma definirli ,,,,,,,, sarebbe più corretto, che voltano le spalle al terreno di gioco e iniziano a far partire cori contro le forze dell'ordine. In un primo momento il resto della curva non fa niente e anzi qualcuno gli va pure dietro.
Poi la situazione inizia a peggiorare nel senso che a partita in corso inizia a partire qualche timido coro a sostegno della squadra dal resto della curva. E succede il finimondo.
Alcuni si limitano ad infamare chi vuole sostenere la squadra, altri iniziano a salire le scalinate e a minacciare chi stava cantando. Al centro della curva vengono picchiati anche un paio di tifosi.
E gli stewart? Gli stewart pensano bene di andarsene! Dovrebbero essere li a garantire l'ordine ma se ne vanno e la curva rimane ostaggio di questi 200 teppisti che per tutto il primo tempo continuano a minacciare quelli che si azzardano a sostenere la squadra.
Al pareggio della Fiorentina, quando tutta la curva inizia ad infamarli e a mandarli a quel paese, iniziano a levare gli striscioni e qualcuno se ne va. Nel secondo tempo restano in una ventina.
Forse l'unica cosa positiva di questa giornata è che tutta la curva li ha fischiati e infamati e ha provato a sostenere lo stesso la squadra nonostante il clima da regime. La gente non cantava per solidarietà con gli ultras, non cantava perchè aveva paura.
Spero che Mencucci faccia quello che ha promesso
Saluti.
Filippo

Causa lavoro arrivo più tardi in fiesole, verso le 14 e 20... ma mi accorgo subito che nella zona del collettivo (io sto sopra il fiorenza...) non c'è nessuno... le gradinate son vuote... mi chiedo il motivo... ma non me ne preoccupo più di tanto... ci sono i nomi sullo schermo, e la curva risponde, come sempre... poi il buio, o meglio il silenzio... la curva fiesole decide di fare protesta contro la polizia non cantando oggi... la reputo un immane cazzata (scusate) per il semplice fatto che si sarebbe penalizzata solo e soltanto la squadra... io da solo, cerco di ravvivare qule gruppo di persone che ho intorno e a volte anche tutto il settore cantava sotto le mie parole... non sono sceso in balaustra a fare il vero capopopolo per il semplice motivo che quelli del Collettivo e di altri gruppi (se volete li indentifico tutti) minacciavano la curva in ogni modo, per non farla cantare... e se percaso partiva un coro o un'esultanza (gol di pazzini) ci applaudivano ironicamente come a dire bravi stronzi (riscusate...)... a un certo punto... due gruppi di viola club diversi o dello stesso (su questo non posso esser preciso) hanno cominciato una mega rissa, prima sulla "piazzola" dove di solito --------- e poi sotto... per il futile motivo di girare gli striscioni, in senso di protesta... non ho le foto di ciò solo per il fatto che a me interessava vedere la partita...  vedo tutti gli stuart (come si scrive un lo so, ma a fine gara ho infamato anche loro...) andare sotto la curva, e io, ingenuo, penso che andavano a calmare gli animi, o almeno a farsi vedere... invece hanno fatto un fuggi fuggi impressionante... ma io, che cantavo, e venivo minacciato, da chi dovevo esser protetto se qualcuno di quegli imbecilli veniva a tirammi??? proprio non lo so, meno male che avevo Ricardone dietro di me, 1 metro e 95 pe' 150 kg, non so se mi spiego... per il resto della gara molti se ne sono andati, forse quelli che volevano gli striscioni esposti, non so, altri son rimasti a sedere sulle gradinate dietro il parterre spalle alla porta... Spero di essere stato il più chiaro possibile, ovviamente vi ometto tutte le mie urla contro l'arbitro, l'udinese, montolivo, e quegli ,,,,,, (scusate di nuovo) che mi infamavano solo perchè volevo cantare... un saluto viola...

Peter Pan

07 novembre 2007

Smaltimento rifiuti tecnologici

Finalmente si muove qualcosa anche in Italia, ormai uno degli ultimi paesi al Mondo a regolamentare lo smaltimento dei rifiuti tecnologici (leggi --> computer).

E 'stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo delle nuove norme per lo smaltimento dei rifiuti tecnologici (quindi anche computer) definite dal Ministero dell'Ambiente. La gestione dei cosiddetti Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) passa in particolare dai Comuni ai produttori di tali apparecchi che si potrenno organizzare in consorzi o sistemi collettivi. Più nel dettaglio, quando verrà acquistato un nuovo apparecchio il negoziante dovrà ritirare quello vecchio per essere inviato ai luoghi di smontaggio. Per chi invece ha la necessità di eliminare degli apparecchi senza sostituirli verranno aperte delle "eco piazzole" ove portarli.

Si preannunciano quindi le classiche offerte: "portaci il tuo vecchio computer e ti faremo uno sconto".... era ora... non vedo l'ora di liberarmi di un vecchio 386....

31 ottobre 2007

Anteprima di GMail 2.0

A giorni la nuova versione di GMail verrà aperta a tutti...per ora c'è solo da gustarsi le anteprime, dalle quali possiamo vedere un gestore di contatti molto migliorato e un paio di opzioni in più quando si apre un messaggio. Altra caratteristica riportata da chi lo ha giù provato è il precaricamento dei messaggi, che consente una molto più rapida apertura di essi... che dire...tenete d'occhio il vostro Gmail!

gmail-newer-version-4-large

gmail-newer-version-5-large

22 ottobre 2007

Sembra fantascienza...ma non lo è

Un robot che uccide 9 umani. Sembra la trama di un film di fantascienza, ma è purtroppo realmente accaduto in Sud Africa. Durante una esercitazione, un cannone comandato da un computer è letteralmente impazzito (traduzione del "si è inceppato" dei responsabili) iniziando a sparare sui soldati che partecipavano alla stessa esercitazione.

La notizia mi dà i brividi... anche perchè già so che è inutile scandalizzarsi o cominciare ad urlare "fermate gli esperimenti"... è già tardi per fermarli purtroppo... forse un futuro con robot soldati non è così lontano...purtroppo.

Questo l'articolo di Punto Informatico

Roma - Ha suscitato grande emozione una notizia che sta girando da qualche ora, quella secondo cui un "robot militare", un cannone gestito dal computer, per un errore del software ha ucciso 9 soldati, una tragedia che non ha risparmiato altre 14 persone, ferite dal robot.
È accaduto in Sudafrica e, secondo le cronache locali, si è trattato di un cannone a 35mm con funzionalità anti-aeree che ha resistito ai tentativi di fermarlo svuotando i suoi 250 proiettili su un intero reparto militare.
Il tutto, fanno sapere le autorità sudafricane, è avvenuto quando la batteria robotizzata "ha iniziato una esercitazione a fuoco" nell'ambito di un programma che annualmente coinvolge 5mila soldati sudafricani. L'incidente è sorto quando l'ufficiale di servizio ha tentato di sbloccare il cannone che si era bloccato pochi istanti dopo l'inizio dell'esercitazione: quando si è avvicinato un altro proiettile è esploso incidentalmente, provocando l'esplosione di alcune delle munizioni disponibili. "Questo - continuano i giornali locali - ha provocato una fuga, ma non c'era dove nascondersi. Il cannone impazzito ha iniziato a colpire a caso".
Secondo i responsabili dell'esercito "il cannone, che era completamente carico, non ha sparato come avrebbe dovuto". Inoltre "appare chiaro che l'arma, che è computerizzata, si sia bloccata prima che una esplosione avvenisse, cominciando così ad aprire il fuoco fuori da ogni controllo, uccidendo e ferendo i soldati". Un'inchiesta formale è stata aperta dalle autorità militari.

12 ottobre 2007

Tutti gli smile nascosti di Skype

Quanti di voi sanno che nella chat di Skype è possibile utilizzare, oltre agli smile standard, anche alcuni (molti!) nascosti?
Ho fatto un po' di ricerche e ho notato che un posto unico dove trovarle tutte non c'è... quindi ho pensato di scrivere questo articolo.
Queste qui di seguito sono quelle simpatiche. Basta scrivere nella chat la parola della terza colonna per far comparire l'icona. Quindi, per fare un esempio, bisogna scrivere (mooning) per far comparire l'omino che si tira giù i pantaloni.
Skype_1
Questa di seguito invece l'elenco delle bandiere. Come funziona? Semplice, scrivete tra parentesi flag: seguito dal codice di due lettere della bandiera che, nel grafico che segue, viene composto usando prima la lettera della colonna, poi quello della riga. Per far comparire la bandiera italiana quindi scrivete, semplicemente, (flag:it)
skype_2
Buon divertimento... e se volete aggiungere questo articolo ai segnalibri, basta che fate click sul titolo e selezionate "Aggiungi ai segnalibri"...così ce l'avrete sempre a disposizione!

10 ottobre 2007

Google aggiunge nuove città a StreetView

Novità su Google Street View: la grande G ha aggiunto sei nuove città...purtroppo tutte negli Stati Uniti (e chissà se mai arriverà in Europa visto i problemi di privacy...).

Le città sono le seguenti:

  • Chicago
  • Pittsburgh
  • Philadelphia
  • Phoenix
  • Portland
  • Tucson

Tucson, Chicago e Phoenix sono tutte in alta risoluzione e, per alcuni edifici come la Sears Tower di Chicago, è stata aggiunta la possibilità di osservare l'edificio dal basso verso l'alto, cosa impossibile sinora con gli edifici più alti.

Quindi....inizia la ricerca di immagini strane o particolari!

05 ottobre 2007

Google Earth si avvicina ancora a noi...

Google Earth ha recentemente aggiornato il suo "parco immagini". Gli aggiornamenti riguardano Stati Uniti, America Latina, la parte dell'Africa a sud del deserto del Sahara, Australia e Nuova Zelanda.

Sono aggiornamenti notevoli visto che si parla di un dettaglio delle immagini di 60cm!!!

Ma in puro stile Google non vengono date informazioni dettagliate su dove siano questi aggiornamenti, bensì il blog ufficiale fornisce alcuni.. indizi!

Provate a trovare queste nuove immagini...e se ci riuscite, fatemi un fischio!

01 ottobre 2007

Ridimensionare le immagini: prova la rivoluzione!

Vi ricordate che tempo fa avevo parlato di un metodo letteralmente rivoluzionario per ridimensionare le immagini? No? Beh, vi rinfresco la memoria: con questo metodo le immagini non vengono soltanto ridimensionate, ma piuttosto adattate alla nuova dimensione. Oggetti non importanti vengono tolti o modificati (tipo alberi sullo sfondo) mentre altri più importanti (le persone in primo piano) vengono lasciate intatte.

Bene, adesso è possibile utilizzare questo metodo GRATUITAMENTE online. Andate a questo indirizzo e cominciate a familiarizzare con questa rivoluzione, visto che con tutta probabilità sarà incluso nelle prossime versioni di Adobe Photoshop (la Adobe ha infatti firmato un contratto con uno dei creatori).

Buon divertimento!

18 settembre 2007

Benvenuto iPhone

Ancora una volta prendo la news dall'ottimo html.it: iPhone sbarca ufficialmente in Europa. La conferenza stampa è di qualche ora fa e ha sancito l'ingresso ufficiale di iPhone nel vecchio continente. Il primo paese da averlo sarà la Gran Bretagna. Niente 3G ma si punta tutto su WiFi... e secondo me questo può magari sembrare un errore oggi...ma chissà che non dia una forte spinta alla diffusione di hotspot gratuiti... visto che in Gran Bretagna saranno appunto 7500 gli hotspot gratuiti offerti da O2, carrier ufficiale di iPhone per il paese inglese.

 

È il Regno Unito il luogo dello sbarco Apple il Europa. L'azienda ha infatti presentato in mattinata l'iPhone dedicato al mercato d'oltre manica, esportando così il proprio telefono dopo l'acrobatico esordio statunitense. Il telefono, infatti, è stato presentato come una rivoluzione, ha scaldato i cuori e le azioni degli investitori, ha fatto discutere sulle stime di vendite, ha tagliato il prezzo dopo due mesi e si è avventurato in un rimborso che ha del clamoroso. Ora che la situazione sembra essersi stabilizzata, ecco l'atteso l'annuncio: sarà O2 il carrier inglese in partnership con Apple.

AT&T negli USA, O2 nel paese della regina. Alle ore 10.04 è venuto il momento dell'annuncio: 269 sterline il prezzo del telefono (in versione 8Gb, l'unica rimasta dopo la cancellazione della pressochè ignorata 4Gb), il che significa un corrispettivo di 386 euro circa o 535 dollari con il cambio attuale (ovvero molto di più rispetto al prezzo praticato oltre oceano, pratica peraltro già portata avanti anzitempo tanto con gli iPod quanto con i brani di iTunes).

Spiega oneApple: «il CEO di O2 parla di iPhone e lo descrive come un dispositivo che è un passo avanti rispetto agli altri. Annuncia la partnership con Carphone, con la disponibilità di 1300 punti vendita in Gran Bretagna. [...] Visualvoicemail è abilitata ma il dispositivo rimane EDGE, niente 3G. In compenso, O2 ha reso disponibile, tramite il provider Clouds, 7500 hotspot wifi, ad accesso libero [...] Alle domande degli invitati sul perchè non si sia optato per il 3G Steve Jobs ribadisce che la scelta è legata alla drastica riduzione di autonomia delle batterie dei chipset 3G».

Nessuna domanda è riuscita a scalfire il segreto: non è al momento dato a sapersi il momento in cui l'iPhone giungerà in altri paesi europei dopo l'esordio inglese del 9 novembre. Viene lasciato intendere come ulteriori annunci siano previsti nei prossimi mesi, ma nessuna indicazione viene fornita e pertanto si rimane ancora una volta sui rumor: T-Mobile per la Germania, Orange per la Francia, TIM o (in futuro) 3 per l'Italia.

Tre i pacchetti a disposizione per gli utenti che sceglieranno iPhone e O2 (il cui store sul web è momentaneamente offline proprio a poche ore dall'annuncio del telefono): 35, 45 e 55 sterline mensili per un contratto minimo di 18 mesi (il taglio da 35 sterline equivale ad un abbonamento mensile da 50 euro: PcWorld sottolinea come con 30 sterline mensili è possibile avere, sempre da O2, un Nokia N95 a titolo gratuito). I pacchetti prevedono un quantitativo preciso di chiamate ma non fissano limiti per il traffico dati. Il rapporto tra O2 ed Apple non è stato esplicitato, ma Macworld ipotizza un margine del 40% sui contratti destinato alla casa di Cupertino.

14 settembre 2007

iPhone in Europa: in arrivo l'annuncio di Apple

apple_iphone_1 L'articolo che segue è tratto da Html.it di oggi, ma la notizia gira su internet ormai da alcuni giorni. L'invito alla conferenza è condito dal mistero (il messaggio è criptico, in puro stile Apple), ma pare a tutti ovvio che quella conferenza stampa sarà interamente dedicata al lancio di iPhone in Europa.

L'appuntamento è fissato per il 18 settembre all'Apple Store di Regent Street. In quell'occasione l'iPhone dovrebbe sbarcare in Europa con un evento espressamente dedicato per una novità riguardante esclusivamente il Regno Unito.

Regent Street, Londra. 18 settembre 2007. È questo l'ultimo appuntamento che la mela di Cupertino ha dato alla stampa. L'ufficio di Public Relation non ha offerto dettagli aggiuntivi se non il «Mum is no longer the word» che va a fare da claim per l'appuntamento delle 10 del mattino.

L'ipotesi regina è una e ovvia: l'iPhone potrebbe fare il primo passo in Europa. Il telefono che finora ha sfidato il mercato solo negli Stati Uniti era stato accreditato di un approdo innanzitutto nel Regno Unito e l'annuncio odierno sembra fare perfettamente il paio con le indiscrezioni del passato. Non solo: l'appuntamento dovrebbe presentare un prodotto in esclusiva per il paese, dunque il resto dell'Europa rimane al momento a guardare cosa succede oltre la Manica.

La promessa di Apple è quella di svelare un segreto neppure troppo segreto, insomma: a meno di sorprese, l'occasione sarà quella giusta per "toccare" con mano (espressione oltremodo significativa) il telefono che sta tentando di sconvolgere gli equilibri del settore introducendo un nuovo concept che già in molti sembrano comunque pronti a far proprio. L'ultimo curioso clone dell'iPhone è targato Samsung e prende il nome di SGH-P520. La sua caratteristica, secondo un'immagine pubblicata in queste ore da Engadget, è tutta nel soprannome: Armani Phone. Dopo LG Prada, dunque, sembra giungere una nuova forma di espressione della contaminazione tra i due monti (hi-tech e style), il tutto quasi all'inseguimento dello stile di cui Apple può godere senza andare in cerca di soluzioni ibride.

L'Armani Phone dovrebbe essere commercializzato nel vecchio continente entro fine anno per 400 euro circa. Per quanto concernente l'iPhone, invece, al momento solo tante voci e nessuna conferma.

12 settembre 2007

Cartelli incredibili ma... veri!

Ogni tanto un po' di divertimento ci vuole no? Allora...godetevi questi cartelli incredibili ma veri!!!!

Se non visualizzi la presentazione qui sotto, clicca qui

03 settembre 2007

iPhone in Italia entro il 2007!

Notizia positiva per chi, come me, sogna quantomeno di vedere arrivare in Italia il gioiello di casa Apple: iPhone. Secondo il Corriere Della Sera le trattative tra i carrier italiani e Steve Jobs per portare iPhone in Italia sin dal 2007 sarebbero tuttora in corso.
L'operatore favorito sarebbe TIM in virtù dell'appartenenza alla FreeMove Alliance (come Orange e T-Mobile) e, in attesa di una versione 3G dell'iPhone, il vantaggio di avere l'unica rete mobile italiana ad offrire il supporto allla tecnologia EDGE, la più performante che il dispositivo Apple, che non è UMTS, possa sfruttare in assenza della copertura di un hot-spot WiFi (che in Italia non ha una diffusione paragonabile a quella presente negli States, patria del melafonino).

Rivoluzionario metodo per ridimensionare le immagini

La settimana scorsa Adobe ha assunto Shai Avidan, uno degli inventori di un nuovo rivoluzionario metodo per trattare le immagini grafiche. Il concetto è quello di riuscire a ridimensionare un'immagine senza preoccuparsi di mantenerne le proporzioni, perchè il software ne modifica il contenuto facendo in modo che, pur riducendone la larghezza o l'altezza, l'immagine risulti godibile pienamente.
Detta così sembra una cosa "di poco conto", ma guardate il video qua sotto e capirete perchè definisco RIVOLUZIONARIO questo metodo... e, inutile sottolinearlo, tra non molto lo vedremo su Photoshop.

30 agosto 2007

Il video collaborativo di Google

Google ha chiesto a tutti gli utenti di Gmail di aiutarli a costruire un video che presentasse al mondo la posta di Google. Tutti dovevano inviare un video in cui la "bustina" simbolo della posta di Google passasse dalla parte sinistra a quella destra dello schermo... alla fine sono stati montati insieme pezzi dei vari filmati...e il risultato..è davvero carino!

27 agosto 2007

Risparmiare energia con il “Sospendi” di Windows

Molto spesso leggiamo sui giornali quanto sia importante risparmiare energia (visto che le risorse del Pianeta non sono infinite) e, altrettanto spesso, troviamo articoli con piccoli consigli su come risparmiare: usare le lampadine a basso consumo, non lasciare i caricabatteria collegati alla presa di corrente se non li usiamo, spegnere gli elettrodomestici quando non li stiamo usando…

Spegnere gli elettrodomestici. Già.

Facile a dirsi con un televisore, ma con un PC? Si rendono conto questi “esperti” che prima di poter cominciare veramente a lavorare con il PC dopo averlo acceso passano lunghi minuti? Hanno mai provato questi signori a misurare il tempo che si impiega a:
· Accendere il PC
· Aspettare che Windows abbia finito di caricarsi
· Avviare il programma di posta elettronica (Thunderbird, ovviamente)
· Avviare il browser internet (Firefox)
· Avviare il nostro editor di siti web preferito (il pachidermico Dreamweaver, per esempio?)
· Avviare l’editor di immagini (non so…per restare sul leggero… Photoshop?

5 minuti ad orologio, se avete un PC abbastanza veloce.

Ovvio che se si lavora con il PC tutto il giorno, si vuole attendere tutto questo tempo soltanto la mattina, magari sorseggiando un bicchierino di caffè.

E il risparmio energetico? Beh dai…ci penserà qualcun altro a risparmiare per me…

Sbagliato!

Se continuiamo tutti a ragionare così possiamo prepararci ad un futuro con i PC a manovella!

Fortunatamente c’è una opzione di Windows (da XP in avanti) che ci permette di spegnere il PC e di NON aspettare tutto questo tempo prima di essere di nuovo operativi: il “sospendi” (da non confondere con lo “standby”).

Attivando questa opzione (vediamo dopo come) si può decidere di spegnere il PC senza preoccuparsi di chiudere tutti i programmi che abbiamo attivi poiché alla riaccensione del PC essi saranno esattamente come li avevamo lasciati, dopo un’attesa di 20/30 secondi al massimo.
Bello no? A questo punto potete spegnere il PC quando, per esempio, andate a pranzo. Ma anche se dovete lasciare la vostra scrivania soltanto per una decina di minuti. Il vostro lavoro non ne risentirà assolutamente…e vi sentirete i..salvatori del Pianeta (o della vostra bolletta, se lavorate da casa)!

Come si utilizza il “Sospendi” di Windows?

Prima di tutto è necessario attivarlo (almeno su Windows XP).
Andate sul Pannello di Controllo (accessibile dal menu Start o da Risorse del Computer) e fate doppio click su “Opzioni risparmio energia”. Cercate poi la scheda “Sospensione” tra quelle in alto e, all’interno di essa, selezionate (se già non lo è) la casellina “Attiva Sospensione”. Premete OK.

Bene, adesso l’opzione è attiva.

Se volete provare come funziona, andate su Start e premete “Spegni computer”. A questo punto vedrete le solite tre scelte: Standby, Spegni e Riavvia. Ma se tenete premuto sulla tastiera il tasto SHIFT (o maiuscola, quello che usate per esempio per scrivere il punto esclamativo), la scelta “Standby” diventerà “Sospendi”. Cliccateci sopra e aspettate che il computer si spenga.

Beh… se avete spento il computer adesso probabilmente non potete leggere quello che sto scrivendo …comunque spero vi venga in mente di riaccenderlo…e vedrete che tutti i programmi che stavate utilizzando saranno esattamente come li avevate lasciati!

Ora non avrete più nessun motivo per dire “Ci penserà qualcun altro a salvare il Pianeta”…anche voi potrete dare il vostro piccolo contributo per salvarlo!

Poi qualcuno mi dovrà spiegare perché la Microsoft ha pensato ad una opzione così utile…e ha fatto di tutto per nasconderla. Ho dovuto sudare sette camice (sull’help di windows) per capire che dovevo premere SHIFT prima di vedere “Sospendi”…mah chi li capisce è bravo!

24 agosto 2007

Google Earth vi porta nello spazio…se siete appassionati

La nuova versione di Google Earth uscita nei giorni scorsi (la 4.2) consente, tramite la pressione di un pulsante sulla barra in alto, di utilizzare il programma per visualizzare… le stelle.

Quando ho letto questa notizia ieri, già mi immaginavo di poter, per esempio, partire da una galassia lontana e selezionare tra i miei luoghi memorizzati la mia casa…facendomi così “portare a casa” dal programma, vedendo lentamente apparire il pianeta terra e, di seguito, la mia casa.

Ma ahimè, questo non è possibile… che delusione!

In pratica le due caratteristiche del programma non sono in alcun modo legate tra loro, se non per il fatto che non è necessario lanciare un programma diverso per l’una o per l’altra. Ma nulla può essere condiviso tra Google Earth e Google Sky (chiamiamolo così).

Anzi, se avete alcuni luoghi preferiti salvati e selezionati, quando passerete alla versione Sky del programma quei luoghi saranno ancora segnati sulla mappa…ma non corrisponderanno in alcun modo ai luoghi che volevate indicare.

Certo, questa è solo il primo tentativo di portare le stelle a portata di tutti (o quasi), ma al momento il tutto sembra più che altro una specie di “enciclopedia delle stelle” interattiva, con schede dettagliate su molte stelle, animazioni che mostrano come i pianeti si spostano nel tempo, dimostrazioni di come nasce una stella…

In definitiva, per come è adesso, questa opzione di Google Earth sarà utile soltanto agli studenti o agli appassionati delle stelle,

Tutti gli altri (come me) che speravano di viaggiare nello spazio partendo dalla propria casa rimarranno delusi…e continueranno ad utilizzare Google Earth come hanno fatto sino ad ora… stupendosi ogni giorno di più della miriade di informazioni presenti su questo meraviglioso e affascinante programma che, per primo (e mi riferisco a Microsoft…sempre a rincorrere) ha portato il Pianeta terra nelle case di tutti.

22 agosto 2007

iPhone sbarca in Europa: adesso è ufficiale

Secondo il Financial Times (prima nell'edizione tedesca e poi inglese), Apple ha finalmente concluso gli accordi con i primi carrier europei che potranno offrire in esclusiva ai propri clienti l'iPhone.

I carrier sono:

- T-Mobile per la Germania
- Orange per la Francia
- O2 per l'Inghilterra

Quindi, come alcune voci davano per scontato già da tempo, l'Italia viene tagliata fuori dal primo lancio del prodotto in Europa.

Sinceramente non ne capisco il motivo visto che l'Italia è uno dei paesi al mondo con il più alto numero di dispositivi mobili per abitante.

Che sia forse legato agli alti costi della navigazione internet dai cellulari qui da noi, visto che iPhone è praticamente legato mani e piedi alla rete? O forse perchè qui da noi sono molto diffuse le schede ricaricabili, mentre l'iPhone, almeno negli Stati Uniti, è legato ad un contratto?

Ai posteri l'ardua sentenza...resta il fatto che dovremo aspettare ancora un po' prima di poterci mettere le mani...

Viaggiare sicuri con “Dove Siamo Nel Mondo”

Ultimamente viaggiare è diventato sempre più un problema. Attacchi terroristici, disastri naturali, rapimenti…alcuni luoghi del Pianeta sono ormai davvero quasi intoccabili.

E quando uno di questi disastri o attacchi terroristici accade, dai telegiornali apprendiamo il grande lavoro delle ambasciate italiane e del Ministero Degli Esteri, sempre in stretto contatto con gli italiani in viaggio in quei luoghi.

Ma il lavoro del nostro governo non è certo dei più facili, soprattutto quando gli italiani in quei paesi non seguono viaggi organizzati ma si spostano di propria iniziativa. Come rintracciarli? Come sapere se stanno bene o se hanno bisogno d’aiuto?

Per questo motivo è nato Dove Siamo Nel Mondo. Un sito del Ministero Degli Esteri dove chiunque può andare a segnalare l’itinerario di un proprio viaggio.

Il funzionamento è semplice, basta riempire direttamente online alcuni moduli con i propri dati (nel modo più dettagliato possibile) pochi giorni prima di partire (o in ogni caso quando si è sicuri di quello che andiamo a scrivere). Vengono chieste informazioni sulle tappe del viaggio, sulle persone facenti parti di esso, sui possibili indirizzi o numeri telefonici a cui si può essere contattati.
Tra i vari dati richiesti c’è anche il numero di cellulare. E’ molto importante segnalarlo perché, in caso di problemi, il Ministero Degli Esteri invierà alcuni SMS informativi a tutti gli italiani presenti nella zona.

I responsabili del sito, intervistati recentemente su Radio Uno, hanno sottolineato come tutto il sito sia stato ideato e costruito in strettissima collaborazione con il garante della privacy. Questo per assicurarsi che il trattamento dei dati personali fosse fatto a regola d’arte, mantenendo memorizzati i dati per il solo tempo necessario, senza invadere la privacy dei cittadini.

Personalmente credo che un servizio di questo tipo sia troppo importante per cominciare a fare riflessioni stupide sul “controllo del governo sui cittadini” o cose simili. Non c’è da scherzare quando si va in certi posti del mondo, e in certe occasioni l’unica speranza di salvezza è proprio il nostro governo.

Quindi, prima del prossimo viaggio, fatevi un giro su Dove Siamo Nel Mondo, riempite il modulo e… lasciate il cellulare acceso!

17 agosto 2007

Skype non funziona....e eBay perde un miliardo di dollari

L'era del mercato globale è, a volte, sconvolgente. Skype da ieri non funziona per alcuni problemi software... tutti "disperati" qui in ufficio perchè non riusciamo a chattare tra noi, a spedirci qualche messaggino qua e là....
E dall'altra parte dell'oceano c'è chi invece ha davvero dei grossi danni da questo malfunzionamento.
Le azioni di eBay, che poco tempo fa ha acquistato la società che produce Skype, hanno subito un forte calo proprio per colpa di questi problemi.... e il tutto è risultato in UN MILIARDO DI DOLLARI di perdite.
Un "programmino", come tanti lo chiamano....costoso direi!

16 agosto 2007

Pulire i CD con una Banana!

Lo sappiamo bene, anni fa c'avevano detto che "un CD è per sempre", ma sappiamo benissimo che, purtroppo, non è così. Quando sul CD si formano dei piccoli graffi, comincia a diventare difficile leggerne il contenuto.
Tutti hanno il rimedio contro i graffi, chi dice di strofinare il CD sui pantaloni, chi di soffiarci sopra, chi di...usare una banana! Guardate questo video e...provate (io non ho provato :))) )

24 luglio 2007

Statistiche web in stile Microsoft: prime indiscrezioni

Sono emersi i primi dettagli del tool di statistiche web che Microsoft rilascerà presto (prima beta attesa per fine estate), teso a contrastare il rivale Google Analytics.

Quando l'estate scorsa Microsoft acquistò DeepMetrix, fu chiaro a tutti che l'intento fosse quello di creare uno strumento che potesse fare concorrenza a Google Analytics. Ma dopo quella acquisizione non trapelarono altre notizie, lasciando forse credere a molti che il tutto si sarebbe risolto in una bolla di sapone.

Ma ieri Microsoft ha rilasciato alcuni dettagli su "Gatineau", un nuovo progetto basato sul software DeepMetrix ottenuto durante quella acquisizione.

In un certo senso Microsoft è stata costretta ad annunciare il prodotto dal fatto che Dave Naylor ha pubblicato sul suo blog alcuni screenshot dell'applicativo.

Secondo il responsabile di Microsoft Ian Thomas, Gatineau è in parte simile a Google Analytics ma "non è nostra intenzione replicare semplicemente le funzioni di quello strumento". Nella prima beta, attesa per la fine dell'estate, gli utenti saranno in grado di separare le visite per sesso ed età. Questi dati verranno dai Windows Live ID degli utenti, che Thomas si è affrettato a dire resteranno completamente anonimi.

Già sono sorte le prime domande relative alla privacy degli utenti, alle quali Thomas ha risposto dicendo che le informazioni vengono raccolte in forma anonima, anche se provengono dai Windows Live ID (Passport).

Il tool fornirà ovviamente anche tutte le classiche statistiche web relative al traffico.

All'inizio l'accesso verrà concesso solo ad un ristretto numero di utenti, Thomas invita chi è interessato a fare richiesta tramite e-mail (disponibile sul suo blog) .

18 luglio 2007

Google e l'agente Smith di Matrix

Recentemente Google ha lanciato il servizio "Google Streetview" che permette di vedere fotografie a 360 gradi di ogni parte di alcune città americane. La promessa era di estendere gradualmente il servizio a molte altre città.


Sino ad ora mi ero immaginato dei furgoncini bianchi che vanno in giro a scattare foto di continuo, mai avrei immaginato un vero e proprio esercito di macchine pronte ad uscire e "invadere" le strade della città, in puro stile Matrix!


Le foto qua sotto sono state scattate nel parcheggio della sede di Google in California, da un ragazzo che, a suo dire, stava seguendo un furgoncino intento a scattare foto per Street View. Le foto si commentano da sole: una serie di auto tutte uguali, senza targa, con sopra il supporto per la fotocamera.







Abbastanza impressionante sinceramente. Non che ci sia poi da stupirsi più di tanto (Google quando fa le cose le fa sempre in grande e in maniera organizzata)...ma il tutto ha un certo sapore di agente Smith del film Matrix....

17 luglio 2007

Lemmings ritorna...sul browser!

Non ci potevo credere quando ho visto questo sito... ho passato giorni e notti sul famosissimo Lemmings, cercando di completare i livelli del gioco e di salvare il numero maggiore di quei piccoli esserini... era come una droga... ma si parla del lontano 1991.

Ecco perchè quando ho cominciato ad urlare di gioia qui in ufficio "Guardate cosa ho trovatooo!!!" alcuni mi hanno preso per pazzo e mi hanno guardato con fare interrogativo... ovvio... poco più che ventenni... non l'hanno mai visto!

Ma veniamo a noi... trentenni che a questo gioco abbiamo dedicato giorni e giorni... l'intero gioco è adesso disponibile gratuitamente su questo sito! E, cosa ancora più incredibile, lo potete giocare direttamente dal browser internet! Niente da scaricare, niente da installare. Andate e giocate!

E, proprio come nel gioco originale, ogni livello ha un certo numero di Lemmings "speciali" utilizzabili, indicati nella barra in basso. Si seleziona l'azione disponibile (quelle disponibili hanno un numero sopra) e la si assegna ad uno dei Lemmings, cercando di creare un passaggio attraverso il quale il maggior numero di Lemmings può passare per arrivare a destinazione.

Meraviglioso!

Piccolo avvertimento: non giocate durante le ore di lavoro dicendo "lo provo per 5 minuti e via..."... perchè SICURAMENTE finirete per non combinare niente in tutta la giornata lavorativa!

13 luglio 2007

Vedere online i punti sulla propria patente

Non so quanti di voi ne sono a conoscenza, ma recentemente il Ministero dei Trasporti (in accordo con Poste Italiane) ha approntato un servizio gratuito dal quale chiunque può vedere online la situazione dei punti sulla propria patente.

Il Portale Dell'Automobilista (che fantasia!) permette infatti, dopo una registrazione attualmente un po' "macchinosa" (nel senso che secondo me è lentissima e realizzata in modo davvero pessimo in termini di usabilità), di visualizzare, come detto, i punti sulla propria patente ma anche di avere accesso ad un sacco di altre informazioni come gli autoveicoli intestati (e la situazione delle revisioni), pagare alcune pratiche online e molto altro.

Questo l'elenco dei servizi a cui è possibile accedere solo dopo la registrazione gratuita al portale:
  • Pagamento online pratiche automobilistiche
  • Consultazione delle statistiche immatricolazioni
  • Saldo punti patente
  • Estratto conto patente
  • Modulistica
  • Dati di sintesi dei veicoli a te intestati
  • Verifica duplicabilità (patente e carta di circolazione)
  • Consultazione stato pratica (patente e carta di circolazione)

E questo l'elenco dei servizi a cui è possibile accedere senza registrazione:

  • Ricerca delle agenzie autorizzate dal DTT
  • Ricerca di centri di recupero dei punti patente
  • Ricerca delle officine autorizzate dal DTT alle revisioni
Davvero utile avere un servizio come questo che evita lunghe code negli uffici pubblici...ogni minuto risparmiato è prezioso!

P.S. Se decidete di iscrivervi, stampate la pagina di conferma della registrazione, quella che visualizza il vostro "nome utente DTT", necessario per accedere al servizio e differente da quello che scegliete durante la registrazione!

11 luglio 2007

Il vero Avvocato Cagossi risponde

E' con grande piacere che oggi ho letto il messaggio che il vero Avvocato Cagossi ha lasciato in risposta al mio post di qualche giorno fa, dove avvisavo di un messaggio spedito da un fantomatico Avvocato Filippo Cagossi che conteneva un virus.

Nel ringraziarlo per aver scelto il mio blog per questo annuncio, riporto il messaggio dell'Avvocato anche qua, così da dargli maggiore risalto e da dare a lui maggiore possibilità di chiarire la sua completa estraneità alla lettera in questione. Mi rendo conto di quanto imbarazzante e difficile possa essere la situazione per lui.


Sono il VERO Avv. Cagossi, del Foro di Salerno...

Il mio nome è, però,
Romeo.

E' mia intenzione portare a conoscenza del maggior numero di
persone possibile la circostanza che il fantomatico Avv. G. Filippo Cagossi non
ha alcun collegamento professionale con il mio studio.

Tuttavia, come
appare evidente da un'analisi anche superficiale della mail in questione, la
quantità di inesattezze, e soprattutto il fatto di essere una costituzione in
mora operata a mezzo posta elettronica, devono lasciar immediatamente intendere,
a chi riceva tale "bufala", che giammai l'autore della stessa può essere un
collega, per quanto giovane e sprovveduto lo si possa immaginare...

La
realtà, come apprendo dalla rete, è invece che la "documentazione allegata", se
visionata, installa sul pc del malcapitato di turno un fastidioso dialer...

Nel ringraziarVi per l'opportunità che mi si offre, onde chiarire la
spiacevole vicenda, porgo i miei più distinti saluti.

Avv. Romeo Cagossi

09 luglio 2007

Topolino è morto

O almeno questo il messaggio agghiacciante della televisione palestinese Al Aqsa in una trasmissione dedicata ai bambini.
Nel video Topolino (o comunque il personaggio a lui paragonabile di quella trasmissione, Farfur) muore da martire ucciso da un israeliano. Il motivo? Topolino non voleva consegnare la sua terra.

Insomma, una vera e propria scuola per i bambini, ai quali si vuole da subito insegnare chi sono i buoni e chi sono i cattivi. Gli ebrei devono essere combattuti. Devono essere cacciati dalla palestina. Con tutti i mezzi possibili.

Difficile sperare nella fine del conflitto se questi sono i presupposti...davvero difficile.

Grazie a Blogosfere riporto il video e l'agghiacciante dialogo tradotto.




Interrogatore israeliano: "Siediti, Farfur...Farfur, noi vogliamo comprare la terra, ti daremo un sacco di denaro. Tu avrai un sacco di soldi e noi avremo i documenti (per il possesso della terra)"

Farfur: No! Noi non venderemo le nostre terre ai terroristi

Interrogatore: Farfur!!!Io voglio che mi cedi i documenti, dammi i documenti!

Farfur: Io non ti darò i documenti! No! No!

Interrogatore: Farfur! (nel video colpisce Farfur) Farfur! Dammi i documenti! Dammi i documenti, Farfur!

Farfur: Non li consegnerò a dei criminali, a dei terroristi!

Interrogatore: Tu ritieni noi dei terroristi, Farfur? (Nel video: l'interrogatore colpisce Farfur di nuovo) Prendi questo! Prendi questo! Prendi questo!

Farfur: Fermati! Fermati!

Saraa’: Sì, cari piccoli bambini, abbiamo perso il nostro più caro amico, Farfur. Farfur è diventato un martire mentre proteggeva la sua terra. E' diventato un martire a causa di criminali assassini. Gli assassini di un innocente bambino...(Poi si rivolge al telefono a bambini innocenti) Tu hai detto che gli ebrei hanno lasciato morire Farfur come un martire. Cosa vuoi dire agli ebrei?

Shaimaa’, 3 anni, al telefono: Non ci piacciono gli ebrei perchè sono cani! Noi li combatteremo!

Saraa’ (sarcasticamente): No, gli ebrei sono bravi, oh Shaimaa’. Gli ebrei sono nostri amici e noi giochiamo con loro, non è così?

Shaimaa’: Loro hanno ucciso Farfur!

Saraa’: E' vero, oh Shaimaa’. Gli Ebrei sono criminali e nemici, dobbiamo cacciarli dalla nostra terra.

05 luglio 2007

Crea il tuo avatar dei Simpson personalizzato!

Tra i tantissimi siti che permettono di costruire un avatar personalizzato, uno degli ultimi arrivati è quello dei Simpson.

Dal sito ufficiale del film è infatti possibile, selezionando "Create your simpson avatar", un personaggio dei Simpson personalizzato... qui di fianco quello che ho fatto io...


Di sicuro un sito da salvare per...stupire amici e colleghi!

04 luglio 2007

La brochure UFFICIALE della nuova 500!

Ecco qua gente, in un video su YouTube la brochure ufficiale della nuova 500, che esce domani!

03 luglio 2007

Il virus dell'avvocato Cagossi...

Ho già ricevuto due volte questa mail di SPAM (che tra l'altro contiene un virus) e mi sembra giusto segnarla. Se ricevete una mail simile CANCELLATELA immediatamente.
Il fatto che sia una mail fasulla è reso evidente dal fatto che il nome e cognome della persona che riceve la mail (io) non è MAI presente. Un avvocato metterebbe subito un riferimento specifico alla persona da contattare!!!

Mittente: Avv. Cagossi (cagossi.avv@libero.it)
Oggetto: Messa in mora del debitore ex. art. 1219 c.c.

Testo della mail:
ATTO DI DIFFIDA E MESSA IN MORA

Egregio Signore/a (altresì info)
Come da Raccomandata a.r.

Oggetto: Messa in mora del debitore ex art. 1219 c.c.

La mia assistita mi informa che a tutt’oggi risulta un credito nei Vostri confronti dicomplessivi €. 900,00, come risulta dalla documentazione allegata.

Per quanto precede Vi rendo noto che, in difetto di ricezione, entro e non oltre dieci giorni dal ricevimento della presente, del complessivo importo di €. 196,00 oltre gli interessi dal dovuto al saldo di € 70,00, agirò legalmente nei Vostri confronti, con sensibile aggravio di spese.

Rimango in attesa di un Vostro riscontro in merito – nel termine di cui sopra – e distintamente Vi saluto.

Avv. G.Filippo Cagossi

02 luglio 2007

Il primo iPhone crash test

Tutti prima o poi ci siamo chiesti: "Ma un telefono con uno schermo così grande, come può resistere agli urti? Come reagisce ai graffi?"
Questo video di Pc World fa una prima dimostrazione...e, come immaginava chi come me ha fiducia nel genio di Steve Jobs, l'iPhone supera il test alquanto brillantemente...

29 giugno 2007

Benvenuto iPhone!


iPhone gratis!

Steve Jobs ha annunciato ieri che tutti gli impiegati a tempo indeterminato di Apple riceveranno gratuitamente entro la fine di Luglio un iPhone da 8GB.

Da oggi gli impiegati Apple sono tra le persone più invidiate del pianeta...

28 giugno 2007

iPhone: un video spiega la tastiera

Una delle caratteristiche che ispirano dubbi sull'effettiva utilizzabilità dell'iPhone è sicuramente la tastiera. Per chi è abituato a sentire i pulsanti con le dita per scrivere rapidamente, pensare di non avere alcuna risposta tattile da una tastiera porta a credere che sarà lentissimo scrivere e che si faranno moltissimi errori.
In un nuovo video Steve Jobs dimostra tutta la tecnologia dietro alla tastiera del gioiello Apple. E c'è davvero molto dietro a quelle lettere: dai classici suggerimenti per le parole riconosciute, alla valutazione degli errori possibili tenendo in considerazione la vicinanza sulla tastiera delle lettere digitate (classico errore di "mira").
Personalmente credo che come all'inizio il T9 sembrava una follia e poi è diventato indispensabilie, la stessa cosa sarà per la tastiera dell'iPhone. L'unico dubbio che mi resta è se sarà effettivamente possibile scrivere tenendo il telefono in una mano sola. Il video non mi toglie questo dubbio...ma se qualcuno vuole regalarmi un iPhone... ;-)

27 giugno 2007

iPhone: 61 Euro al mese

Il 29 Giugno l'iPhone è sugli scaffali dei negozi statunitensi ed a poche ore dall'esordio il carrier che ne gestirà il traffico ha comunicati i pacchetti di abbonamento offerti. Per accedere all'iPhone serviranno come minimo 1974.76 dollari in 2 anni.

L'ultimo tassello è stato messo al suo posto: mentre Apple aveva ormai giocato una ad una tutte le proprie carte, il carrier deputato da gestire il traffico sul telefono Apple non aveva ancora espresso le proprie intenzioni per il mercato e l'unica notizia affidata alla stampa era relativa all'obbligo di un abbonamento biennale che vincolasse gli utenti al prodotto ed al servizio.

AT&T ha ora tolto eliminato ogni mistero ed ha presentato i 6 piani tariffari previsti, la cui differenziazione è relativa al prezzo da una parte ed ai minuti di fonia compresi dall'altra. Il piano basilare prevede un abbonamento da 60 dollari mensili comprensivi di 450 minuti di chiamate; il piano intermedio prevede un abbonamento da 80 dollari mensili comprensivo di 900 minuti; il piano di maggior profilo prevede una spesa da 100 dollari mensili comprensivi di 1350 minuti di chiamata. Un click su "more minute" apre ad ulteriori tre piani da 120, 170 e 220 dollari mensili comprensivi di 2000, 4000 e 6000 minuti di chiamate. In tutti i casi 200 SMS sono compresi nella tariffa dell'abbonamento.

L'elemento di forza del pacchetto AT&T è nel traffico internet, illimitato in tutti i casi. Trattasi di un elemento che in Europa rappresenterebbe una forte novità e che le ultime tariffe presentate per l'estate dai carrier nostrani sembra comunque avvicinare in qualche modo: il traffico su e verso la rete sta diventando un servizio ad alta appetibilità che solo un'offerta realmente "flat" potrà sposare con efficacia.

Ogni singolo piano prevede un'attivazione da 36 dollari necessaria anche solo per usare le funzionalità musicali del dispositivo (per attivare l'iPhone sarà peraltro necessario passare tramite iTunes).

lla luce della precedente comunicazione del prezzo del telefonino da parte di Apple (499 dollari la versione da 4Gb e 599 dollari la versione da 8Gb) è ora possibile delineare il monte spese necessario per poter accedere all'iPhone. Il calcolo base prevede 499 dollari per l'acquisto, 36 dollari per l'attivazione e 59.99 dollari per 24 abbonamenti mensili obbligatori comprensivi di 450 minuti di chiamate. Ne risulta un investimento minimo complessivo di 1974.76 dollari in due anni.

Quindi, dividendo tale cifra per 24 e convertendo il valore in Euro si ottiene una spesa di 61 Euro al mese per due anni comprensiva di traffico internet illimitato e 450 minuti di chiamate al mese. Carissimo? Non lo so... se già moltiplichiamo 450 minuti per un costo al minuto di, per esempio, 10 centesimi, otteniamo 45 Euro... che non sono pochi al mese.

61 Euro al mese sono di sicuro una cifra non da "studenti", ma di sicuro interessante per chi il telefono lo usa per lavoro (il sottoscritto spende circa 40 Euro al mese, non arrivando a 450 minuti di chiamate). Si rafforza quindi ancora di più la mia personalissima idea che il target per l'iPhone non sia lo studente fighettino che vuole il telefono di ultimo modello, bensì chi il telefono lo usa per lavoro e, magari, è costretto a portarsi dietro il computer portatile solo per leggere la posta elettronica e visitare il sito aziendale.
Fonte (parziale) HTML.it

26 giugno 2007

iPhone Mania: i primi in coda...

Questo è davvero incredibile... ieri a New York si è formata la prima coda di persone pronte ad acquistare l'iPhone. I primi, che di sicuro soffrono di iPhone Mania, si sono assicurati le prime due posizioni in coda...e quindi i primi due iPhone.


Greg, il primo della fila, ha detto di essere un single in pensione...e che questo gli dà un sacco di tempo per aspettare il gioiello iPhone...

iPhone Mania? è appena cominciata...



Primi segni dell'iPhone nei negozi

A Seattle, quattro giorni fa, è stato installato il primo chiosco demo dell'iPhone. E' fatto da uno schermo che presumibilmente visualizzerà dei video a rotazione e da due cavi pronti per essere collegati ad altrettanti iPhone da poter provare.


In Italia vedremo qualcosa di simile tra (se va bene) sei mesi... intanto beh... se fossi un americano credo comincerei a mettermi in coda... ormai mancano tre giorni al lancio ufficiale!

25 giugno 2007

Un comico in politica: per far ridere..o piangere?

Che tristezza.

E' notizia di questi giorni che il comico Bebbe Grillo si vuole lanciare ufficialmente in politica. Ormai da un bel po' di tempo il comico genovese si dilettava a sputare sentenze e ad atteggiarsi da grande politico, da uomo giusto, senza macchia e senza paura alla difesa dei più deboli.

E ora ci siamo. L'uomo che ha smesso di far ridere da anni (da quando cioè ha smesso di fare quello che gli riesce meglio, il comico) si lancia in politica, apre un sito ("Repubblica dei cittadini", wow che fantasia) e come prima azione che fa? Scrive una lettera di protesta alla sinistra italiana...tanto per non far sbagliare nessuno: quello è il suo schieramento di riferimento... anche se, ovviamente, non puo' dirlo e si limita a continuare a fare il "grillo parlante comunista", che sputa sentenze su Veltoni & Company...

Quantomeno adesso lo farà ad armi pari, mettendosi sullo stesso piano di quei politici che lui tanto critica (ce ne fosse UNO che gli va bene...)... oddio, ad armi pari proprio no visto che già annuncia spettacoli itineranti per l'Italia... in pratica la gente pagherà per vedere i suoi comizi, come del resto ha fatto sino ad ora... contenti loro...

Ah, giusto per aggiungere tristezza a questo annuncio, ecco l'elenco dell'armata Brancaleone che sta alla base di questo nuovo... "partito": il nemico di Craxi e di Berlusconi Elio Veltri; l'inqualificabile Marco Travaglio, l'altro comico Dario Fo, lo scrittore Oliviero Beha (unica persona seria...o almeno che reputavo tale sino ad ora) e, dulcis in fundo... il capo dei girotondi Pardi!

Giro giro tondo...quanto è brutto il mondo...

24 giugno 2007

Joost: grandi miglioramenti

Finalmente sono stato in grado di provare completamente Joost, ormai aperto a tutti.
E tutto funziona molto, molto meglio. Anche con una ADSL normalissima come la mia è possibile gustarsi le immagini in qualità ottima (in alcuni casi) o comunque sempre più che accettabile.
Gli manca solo il telecomando per essere a tutti gli effetti una televisione...e di programmi interessanti ce ne cominciano ad essere parecchi (anche se... vedremo mai dei film?).
Anche l'interfaccia è molto più semplice adesso, e non c'è da impazzire per capire come mettere in pausa un video.... insomma, si vede che i lavori continuano e continuano bene!

22 giugno 2007

iPhone: scopri tutto in 20 minuti

Apple, a pochissimi giorni dall'uscita sul mercato dell'iPhone, ha pubblicato sul proprio sito un video di 20 minuti dove illustra in dettaglio tutte le caratteristiche del rivoluzionario telefono. Non lasciatevelo sfuggire!!!
Aggiornamento: Piccola nota di colore... indovinate che foto sono state scelte per mostrare nel video come gestirle con l'iPhone? Ma quelle dell'Italia ovviamente...sogno di tutti gli americani! :-)

Montezemolo Santo Subito!

Finalmente un presidente della Confindustria che prende il toro per le corna e non si nasconde dietro troppa diplomazia! Luca Cordero Di Montezemolo durante l'assemblea degli industriali a Reggio Emilia ha dichiarato:



«Abbiamo la sensazione - ha detto - che le nostre proposte siano molto più
popolari all’interno dei posti di lavoro che tra le rappresentanze sindacali. I
sindacati sono sempre più sindacati della pubblica amministrazione e dei
fannulloni»




Sante parole! Finalmente qualcuno che lo dice! Inutile pararsi dietro alla diplomazia, è così da sempre: le proposte della confindustria vengono sempre viste dai sindacati come le proposte dei "padroni" che cercano di far lavorare di più i poveri operai senza pagarli di più e, soprattutto, cercano di mettere in cattiva luce gli sfortunati dipendenti statali, costretti a turni allucinanti di cinque giorni lavorativi a settimana con orario flessibile e costretti ad accettare un misero aumento di 100 euro al mese (io un aumento del genere non lo vedo da 5 anni...)... i poveri dipendenti statali che lasciano la giacchetta a lavorare al posto loro per andare a fare la meritatissima pausa caffè da un'ora e mezzo. I poveri dipendenti statali che scioperano ad ogni piè sospinto...poverini... fortuna che ci sono i sindacati a difenderli... i sindacati dei fannulloni...

Luca: Grazie di esistere!

21 giugno 2007

iPhone... altre news!

Le attese attorno all'iPhone, che debutterà sul mercato USA alla fine della prossima settimana, crescono in misura esponenziale con il passare dei giorni. Ed è la stessa Apple ad alimentarle, rilasciando news con il contagocce. Le ultime, rese pubbliche in questi giorni, riguardano l'autonomia della batteria e il display touchscreen.

L'azienda di Cupertino ha infatti annunciato che il melafonino beneficerà di due upgrade. Uno riguarda la durata della batteria, che sarà aumentata, mentre l'altro toccherà il materiale della superficie del display. Nel presentare l'apparecchio, Apple aveva dichiarato un'autonomia di cinque ore in conversazione e di sedici ore nella modalità playback, ossia di riproduzione audio. Con l'aggiornamento studiato da Apple sull'iPhone che sarà messo in vendita, invece, viene promessa agli utenti un'autonomia di 250 ore in standby, otto ore in conversazione e 24 ore in modalità audio-playback. Inoltre, sei ore in modalità surfing (navigando su Internet) e sette ore in video-playback.

Al touchscreen, invece, l'azienda regalerà una superficie in vetro, più resistente ai graffi, in luogo del materiale plastico che caratterizzava la versione presentata mesi fa.

Questo costume di rendere pubbliche, di tanto in tanto, solo alcune informazioni (non una parola sulla tecnologia utilizzata per le nuove batterie e massima segretezza su altri aspetti tecnici) non è una novità per Apple, che sembra appunto seguire un copione (anzi una policy comunicativa) ben congegnato allo scopo di scaldare l'attesa del pubblico su un prodotto su cui punta molto. E non è escluso che entro i prossimi otto giorni l'azienda possa ancora sfoderare ulteriori, piccole, studiate novità.

Nell'attesa, comunque, ad alimentare il gossip mondiale ci pensano altri. ThinkSecret, ad esempio, ora parla di un iPhone Dock, una base per l'iPhone (vedi foto qui sopra) che potrebbe rappresentare anche un "ricarica-iPhone" destinato persino a caricare anche l'auricolare.

Da parte sua, invece, The Raw Feed sostiene che insistenti quanto inattendibili voci di mercato vogliono che Apple sia al lavoro su una versione meno costosa dell'iPhone. Una possibilità molto concreta, secondo alcuni analisti, che prevedono il lancio di un iPhone in versione ridotta già nei prossimi mesi.

Apprezzamenti rinnovati per iPhone, intanto, sono giunti da Google: tenendo in mano l'apparecchio Apple, il CEO dell'azienda, Eric Schmidt, ne ha parlato come del dispositivo perfetto per portare sul mobile le applicazioni Google. Parole comprensibili, se si considera anche come sia ormai certo l'accesso a YouTube da iPhone. Per il giorno del lancio, il 29 giugno, ci saranno già 1.000 video in catalogo, pronti per essere melafruiti.

Fonte: Punto Informatico

20 giugno 2007

Prova i programmi dell'iPhone!

Visto che le applicazioni per l'iPhone saranno essenzialmente pagine web, a pochi giorni dal lancio negli stati uniti sono già cominciate a trapelare alcune anticipazioni.
Visitando il sito IphoneApplicationList è possibile vederle e provarle praticamente tutte. Sono tutte disegnate per funzionare con le dita, ma funzionano egregiamente anche con il mouse...ovviamente! Non aspettatevi niente di rivoluzionario in queste applicazioni...ma di sicuro potete farvi un'idea di quante potranno essere!

14 giugno 2007

EveryScape: incredibilmente superiore a Google Street View

Se pensavate di aver visto tutto dopo Google Street View...beh, vi sbagliate di grosso!
Un nuovo servizio, che verrà inaugurato questo autunno, promette (e dimostra con i fatti) immagini nitide e molto fluide di molte città americane (come inizio).
Il sito in questione è EveryScape, e da quanto si puo' già vedere sul loro sito (è presente una parte di San Francisco), il tutto è davvero incredibilmente fluido.
Forse il turismo virtuale non è poi così lontano...

05 giugno 2007

Steve Jobs: Le applicazioni di terze parti sono benvenute su iPhone

Gli sviluppatori di tutto il mondo possono tirare un sospiro di sollievo. Steve Jobs ha cancellato dalle loro menti un incubo che ricorreva da quando l'iPhone venne annunciato. Si vociferava infatti che Apple, temendo possibili crash del proprio gioiello tecnologico, non avrebbe permesso l'installazione di applicazioni di terze parti.

Durante una sessione di domande e risposte alla conferenza "D: All Things Digital", Steve Jobs ha dichiarato:

"Stiamo lavorando ad un modo per rendere possibile il supporto di applicazioni
di terze parti. Abbiamo alcune buone idee alle quali stiamo lavorando, credo che
durante l'anno troveremo un metodo per permettere a terze parti di sviluppare
applicazioni mantenendo la stabilità dell'iPhone"

Personalmente non avevo dubbi che questo sarebbe successo (sarebbe stato un suicidio altrimenti)...ma qualcuno nutriva dei dubbi...

04 giugno 2007

iPhone in arrivo il 29 Giugno

Stavolta ci siamo davvero. Esiste una data ufficiale per l'uscita dell'iPhone sul mercato americano: il 29 Giugno.
Il gioiellino tecnologico di casa Apple farà finalmente il suo debutto...così vedremo le reazioni di chi lo comprerà (saranno milioni, sicuramente)...

Nel frattempo...godiamoci i primi tre spot pubblicitari, tutti da gustare!



"Never Beeen an iPod Like This"


"Calamari"


"How To"

01 giugno 2007

Avatar 3D in tempo reale

Già da un bel po' di tempo esistono dei programmi (spesso commercializzati assieme alle webcam) che sovrappongono in tempo reale delle immagini al video ripreso dalla webcam. Ma nessuno sino ad ora aveva unito grafica 3D professionale, rilevamento in tempo reale della posizione della persona davanti alla webcam e, non ultimo, interpretazione dell'immagine.

Nasce così fix8, programma gratuito che permette di sovrapporre alla propria immagine webcam un sacco di avatar tridimensionali in stile "cartoon", che si animano seguendo i nostri movimenti!

Spiegarlo è difficile...ma vi invito a fare una visita sul loro sito e a scaricare il programma...che tra l'altro è gratuito!

Qui sotto un video di esempio!


30 maggio 2007

Google Maps: Vista 3D a livello stradale

Google annuncerà oggi alla conferenza Where 2.0 una nuovissima caratteristica di Google Maps: la visione tridimensionale a 360 gradi di OGNI STRADA.


Attualmente il servizio sarà disponibile per le città di Denver, Las Vegas, Miami, New York e San Francisco, ma verrà poi esteso ad altre città.


In cosa consiste? Semplice. Mentre si è sulla mappa della città è possibile premere il pulsante "Street View", successivamente si clicca con il mouse su un qualunque punto della mappa (tra quelli marcati in giallo). Apparirà quindi una immagine fotografica di quella strada che ci dà la possibilità di girare lo sguardo a piacimento in qualunque direzione.


Il servizio è, secondo me, IMPRESSIONANTE. E' possibile provarlo qui

28 maggio 2007

Votiamo il Colosseo tra le 7 meraviglie del mondo!

Le 7 meraviglie del mondo saranno nominate in occasione del 7 Luglio prossimo, giorno in cui la numerologia investigherà i significati reconditi della data 07/07/07. La scelta delle 7 meraviglie è questa volta affidata anche al web: un sito apposito è stato predisposto per elencare i grandi monumenti da poter scegliere ed il voto sarà possibile anche online (oltre al tradizionale strumento telefonico).

Un nome su tutti fa parte delle 21 "meraviglie" fin qui selezionate: il nostro Colosseo è infatti nell'elenco dei finalisti ed a 42 giorni dal termine attende i voti anche e soprattutto degli italiani per imporsi tra le 7 creazioni umane che non ci si può perdere. Da Parigi all'Isola di Pasqua, dalla Statua della Libertà alle piramidi egizie, il novero dei finalisti è quantomeno competitivo.

Io ho già votato....

21 maggio 2007

Aulin (e simili): sospesa la vendita

Riporto per intero l'articolo di AltroConsumo

L'Agenzia del farmaco irlandese ha deciso lo scorso 15 maggio di sospendere
la vendita dei farmaci a base di nimesulide, un potente anti infiammatorio.

La decisione è stata presa in seguito alla segnalazione di sei casi di
insufficienza epatica grave, che hanno richiesto un trapianto di fegato, in
pazienti che ne avevano fatto un uso prolungato nel tempo. L'Agenzia irlandese
ha chiesto al comitato di esperti per le specialità medicinali dell'Agenzia
europea del farmaco (Emea) di sottoporre il farmaco a una nuova valutazione
sulla base di quanto successo.

Farmaco della categoria FANS (anti infiammatorio non steroideo), è in vendita
in Italia solo su ricetta medica dal 1985 sia come farmaco di marca (ad esempio
l'Aulin) che come generico. Rappresenta una vera e propria particolarità
farmaceutica: il nostro paese infatti assorbe da solo il 60 per cento del
consumo mondiale di questo principio attivo, che invece è già stato ritirato dal
mercato in Finlandia e Spagna.

L'Aifa sottolinea che i problemi di tossicità per il fegato erano già stati
valutati dall'Emea nel 2003, che però aveva ritenuto i benefici dati dal farmaco
superiori ai rischi della sua assunzione.

Come già messo in evidenza in ST 62 del giugno 2006, ricordiamo che
la nimesulide richiede ricetta medica proprio perché i suoi effetti collaterali
(e in particolare quelli al fegato) sono più pesanti di quelli degli altri anti
infiammatori. Quindi assumetela solo su espressa prescrizione del medico, subito
dopo i pasti perché come altri FANS ha un'azione lesiva anche sulle pareti dello
stomaco, evitando il consumo di alcolici e rispettando le dosi consigliate. È
sconsigliato a bambini, donne in gravidanza e allattamento e persone con
problemi al fegato.

Inoltre prendetelo solo per il più breve tempo possibile e se vi avanza a
casa qualche confezione non usatelo a sproposito: meglio prendere analgesici
meno potenti, come il paracetamolo, l'ibuprofene, il naproxene e l'acido
acetilsalicilico e ricorrere alla nimesulide solo dopo aver avuto l'ok del
medico.

La messa informatica

Forse molti di voi la conoscono già... io non la conoscevo, ed è meravigliosa!!!!

In piedi.

Prof: Ripetiamo insieme, ASCOLTACI BILL GATES.

Tutti:
Ascoltaci Bill Gates!

Per i file batch del vecchio MSDOS, sempre più in
difficoltà a sopravvivere nelle nuove versioni sempre più prepotenti dei sistemi
operativi, programmiamo.

Ascoltaci Bill Gates!

Per le tabelle
ASCII a 8 bit, affinché il formato UNICODE supporti tutte le loro varianti,
specialmente le faccine cod. 001 e 002, per questo programmiamo.

Ascoltaci Bill Gates!

Per tutti i mouse con la pallina, affinché
possano ancora trovare spazio in un futuro mondo di mouse con sensore ottico,
per questo programmiamo.

Ascoltaci Bill Gates!

Per coloro che
ancora usano le schede perforate, affinché si accorgano che ci fanno non solo
una figura da cioccolatai non solo perché sono lenti a fare i calcoli, ma anche
perché poi fanno casini alle elezioni del presidente della nazione (USA), per
questo programmiamo.

Ascoltaci Bill Gates!

Per tutti i
programmatori, affinché non bestemmino più contro Kernighan e Ritchie, per
questo programmiamo.

Ascoltaci Bill Gates!

Per tutti gli utenti
colpiti da Virus, affinché possano in breve tempo riprendere il loro lavoro, per
questo programmiamo.

Ascoltaci Bill Gates!

Rito di offertorio.

(Seduti. )

Si accompagna la consegna dei doni (un floppy e
l'ultima versione di Office) alla immagine di Babbage con il canto "Guarda
quest'offerta commerciale".

Riti di connessione:

(In ginocchio.)

Ora ti programmiamo umilmente, manda i tuoi messaggi di errore a far
funzionare questi programmi, e rendici partecipi del funzionamento della tua
macchina, per tutti i cicli dei cicli...

Nella notte in cui fu
formattato, Il server prese il file system, lo copiò, lo inviò a tutti client e
disse: Leggete, e ricopiatelo tutti: questo è il mio contenuto, per un nuovo ed
eterno backup, per tutti i cicli dei cicli.

BYTE.

Dopo il
backup, allo stesso modo, prese i driver di periferica, li copiò, li inviò per
posta ai suoi client, e disse: aggiornatevi tutti, questa è la mia
configurazione, disponibile per voi e per tutti, in sostituzione della vecchia,
per la nuova ed eterna evoluzione, per tutti i cicli dei cicli.

MISTERO
DELLA PROGRAMMAZIONE!

Annunziamo la tua nuova versione, proclamiamo il
tuo aggiornamento, nell'attesa che funzioni.

BYTE

Prof:
Accoglici tutti a contemplare l'arte della programmazione, insieme con il beato
Alan Turing, con Bill Gates, Norton, e tutti gli apostoli che in ogni tempo ti
furono graditi. Ricordati dei vecchi sistemi, che si sono spenti nella speranza
di un aggiornamento, lo Z3, il Mark1, l'ENIAC, l'UNIVAC, il sistema /360 IBM, o
SPERRY, il Commodore 64, l'Atari System, l'AMIGA 500, e l'Olivetti M24,
ammettilli a eseguire ancora qualche programma. Di noi tutti abbi compassione,
donaci di aver parte al mondo del lavoro e insieme con te vedremo
l'aggiornamento promesso. Per Babbage, nostro programmatore.

BYTE.

Babbage, che hai detto ai tuoi programmatori "Vi do il mio driver, vi
lascio il mio CD", non guardare ai graffi sulla superficie ma al software
contenuto, e nel nome di Turing, programmeremo il nostro PC.

SCAMBIATEVI
IL CD.

(Ci si scambia simbolicamente un CD.)

Programmiamo ora,
come tu stesso ci hai insegnato: Bill Gates, che sei alla Microsoft Corporation,
non sia piratato il tuo Windows, ben venga la nuova versione, dacci oggi il
nostro driver quotidiano, e rimedia ai nostri bug, come noi li rimediamo per i
nostri finanziatori, e non ci indurre alla masterizzazione, ma liberaci dai
virus, per tutti i cicli dei cicli.

BYTE.

Prof: Per Norton, con
Norton e in Norton, a te la lode e la gloria, per tutti i cicli dei cicli.

BYTE.

TUTTI:

O Bill Gates, non sono degno di craccare il
tuo sistema, ma mettici soltanto un bug, e io sarò arrestato.

(Il rito
di connessione è accompagnato dal canto "Copiato Si!". )

Riti di
conclusione.

Prof: Kernighan sia con voi!

TUTTI: E con il suo
linguaggio!

Prof: Vi istruisca all'arte della programmazione nel nome di

Tutti: BYTE.

IL PROGRAMMA È FINITO, USCITE IN PACE.

BYTE.

Alla fine si esegue il canto "Resta con noi su Internet la
sera".

(grazie a... Michele)


18 maggio 2007

Un dominio da 10 milioni di dollari

Il dominio porn.com è stato venduto ieri per la cifra da capogiro di 10 milioni di dollari.

Moniker.com, operatore specializzato proprietario del dominio, lo ha piazzato alla società di investimenti MXN Ltd. affiliata con Download Pass, importante player del settore adult.

"La vendita di Porn.com rinforza ulteriormente il crescente trend del business nell'attribuire un valore altamente strategico a domini generici specifici del proprio settore di riferimento", ha dichiarato Monte Cahn, co-fondatore e CEO di Moniker.com. Grazie al numero significativo di utenti unici che visitano il sito ogni giorno, la riconoscibilità e la facilità con cui il portale attira "nuovi click", Porn.com sarà un asset di sicuro valore per MXN Ltd.
Ora mi chiedo...perchè non c'ho pensato prima a registrare un dominio di questo tipo???

17 maggio 2007

Google Searchology Day: tantissime novità da Google

Durante il Google Searchology Day di ieri, sono state annunciate moltissime novità, alcune delle quali attive già da oggi. Tra esse: Universal Search, Google Experimental, Cross Language Information Retrivial.

Google Universal Search è sicuramente la novità principale. Già fin da oggi, chi userà Google per fare ricerche in lingua inglese (anche se l'aggiornamento dei server di Google sarà completo solo nei prossimi giorni, quindi non tutti vedranno la novità da subito) si troverà spesso davanti un elenco di risultati non soltanto di pagine web ma anche di video, immagini, news e libri.

I primi commenti degli esperti a questa novità sono tutti allineati sullo stesso pensiero: Google adesso fa paura ancora di più ai suoi concorrenti, ma dovrà lavorare per rendere questo metodo di ricerca migliore e "prevedibile". Attualmente infatti pare che non sia sempre chiaro il modo di "ragionare" del nuovo sistema, con il risultato che a volte diventa difficile trovare ciò di cui si ha effettivamente bisogno. Ma i lavori continuano, ovviamente.

Altra novità importante è il lancio di Google Experimental, un nuovo sito dove è possibile provare direttamente gli esperimenti fatti dal team di Google sull'interfaccia del motore di ricerca. Sin da ora gli esperimenti da provare sono moltissimi tra i quali spicca un'interfaccia che presenta una colonna sulla sinistra dei risultati che consente di ampliare la propria ricerca.

Infine, la novità forse più ambiziosa di Google: Cross Language Information Retrivial (CRIR). Il sistema verrà lanciato nei prossimi mesi e permetterà di effettuare ricerche in qualunque lingua, anche se non la si conosce. In pratica la query di recerca verrà automaticamente tradotta nelle altre lingue e i risultati presentati assieme a quelli nella lingua in cui è stata inserita la ricerca. Le pagine con i risultati più rilevanti saranno inoltre tradotte automaticamente nella lingua in cui è stata fatta la ricerca.

Udi Manber (CEO di A9, che ha introdotto questa novità durante la conferenza) ha dichiarato durante la dimostrazione che la traduzione è ancora lontana da essere perfetta, ma lo scopo di questo sistema è di "aprire il Web universalmente a tutto il Mondo".
 
© 2009 Magobone. All Rights Reserved | Powered by Blogger
Design by psdvibe | Bloggerized By LawnyDesignz | Distributed by Deluxe Templates